Misteri e magia nella filosofia antica [Italian]

$25.00

Italian translation of Ancient Philosophy, Mystery & Magic. 411 pages

Available as a digital download (secure PDF) only

Description

È necessario un ripensamento nelle nostre idee su Empedocle: un ripensamento ricco di conseguenze anche per la nostra comprensione della filosofia antica e, quindi, delle origini della cultura occidentale.

Il ruolo cruciale di Empedocle nello sviluppo della filosofia e della cultura occidentale è ormai riconosciuto da tutti. Eppure il pensiero di questo filosofo, vissuto in Sicilia nel v secolo a.C., rimane in larga parte sconosciuto e poco indagato. Partendo da fonti di recente scoperta, Peter Kingsley ricompone la figura di Empedocle nella sua interezza e ricolloca i frammenti dei suoi poemi in un contesto in cui la filosofia era percepita come stile di vita, come religione misterica e magica, e come pratica per far emergere il divino presente in ciascuno. Inoltre, riportando alla luce i rapporti che legarono il filosofo ai primi pitagorici, l’autore afferma che le idee di Empedocle non rimasero isolate, e pone le basi per dimostrare l’origine pitagorica dei miti di Platone.

Riesaminare la connessione tra la magia antica, la scienza e la religione è l’altro obiettivo della ricerca di Kingsley. Per la prima volta, traccia una linea di continuità fra Empedocle e i primi pitagorici nell’Alto Egitto, linea che prosegue per giungere al mondo islamico. Questo processo di trasmissione, fino a oggi trascurato, permette una conoscenza più approfondita della filosofia greca e imposta una nuova direzione nella ricerca delle origini dell’alchimia antica, del sufismo e del misticismo medioevale.

Dal libro emerge una nuova immagine del Mediterraneo, non più atenocentrica e neppure grecocentrica; l’immagine di un territorio dove furono fondamentali gli scambi fra Oriente e Occidente e in cui risalta l’influenza della filosofia antica sulla cultura islamica.

 

This book is available as a secure digital download (watermarked PDF) only

Reviews of this Italian edition can be found here and here